Trentesimo

Una sola missione e una sola visione
che trovano ispirazione nelle medesime radici

logo 30 integrato

I festeggiamenti per l’anniversario vogliono essere un viaggio dell’intero Sistema Campus Bio-Medico, che si compone di molteplici enti, attraverso la propria storia da cui trarre nuovo slancio per costruire futuro, continuando a promuovere innovazione ad alto impatto sociale.

Radici profonde e sguardo al futuro

Il motto dell’anniversario, grazie al quale l’Ateneo riscopre e ribadisce le proprie origini guardando al futuro nell’unico modo possibile: l’approccio One Health.

Queste parole esprimono il modo di sentire e operare che ha portato fin qui il Campus Bio-Medico di Roma e che lo guiderà nei prossimi anni. Il progetto formativo e culturale, ispirato dall’insegnamento del Beato Àlvaro del Portillo, mette da sempre la scienza e la tecnologia al servizio delle persone.

«Hai visto come hanno innalzato quell’edificio grandioso? Un mattone, poi un altro. Migliaia. Ma uno ad uno… E operai che hanno lavorato giorno dopo giorno, le stesse ore… Hai visto come hanno innalzato quell’edificio grandioso? A forza di cose piccole!»

San Josemaría Escrivá

Preloader
  • 1988

    Su suggerimento del Beato Álvaro del Portillo, Prelato dell’Opus Dei, si studia la fattibilità di istituire un’Università non statale con la Facoltà di Medicina e Chirurgia e un Policlinico a gestione diretta.

  • 1993

    Iniziano le attività del Libero Istituto Universitario Campus Bio-Medico con il Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e il Diploma in Scienze infermieristiche.

  • 1994

    Viene inaugurato il Policlinico Universitario in via Longoni a Roma, dove attualmente si trova il polo di Radioterapia oncologica.

  • 2000

    Viene inaugurato il Centro per la Salute dell’Anziano a Trigoria, grazie al sostegno di Alberto Sordi.

  • 2007

    Viene attivata la Laurea in Scienze dell’Alimentazione e della Nutrizione Umana, tre anni dopo sarà attivata anche la Laurea Magistrale.

  • 2008

    Viene inaugurata la sede di Trigoria con il nuovo Policlinico Universitario e il Polo di Ricerca Avanzata in Biomedicina e Bioingegneria. Nasce la Laurea in Tecniche di Radiologia per Immagini e Radioterapia.

  • 2010

    La Facoltà Dipartimentale di Ingegneria compie dieci anni e rinnova la propria offerta formativa attivando la Laurea in Ingegneria Industriale, propedeutica alle Lauree Magistrali in Ingegneria Biomedica e Ingegneria Chimica per lo Sviluppo Sostenibile.

  • 2013

    L’Università festeggia i suoi primi vent’anni con l’inaugurazione del primo Polo della Didattica. Per la sua forma caratteristica, la struttura entra nella vita universitaria con l’appellativo di “Trapezio”.

  • 2018

    La proposta formativa dell’Università si arricchisce con l’attivazione della Laurea in Fisioterapia.

  • 2019

    Aprono le Lauree Magistrali in Scienze e Tecnologie Alimentari e Gestione di Filiera e in Medicine and Surgery. Nasce la Facoltà Dipartimentale di Scienze e Tecnologie per l’Uomo e l’Ambiente, oggi di Scienze e Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile e..Leggi di più

  • 2020

    In prima linea nella lotta contro il Covid-19, il Policlinico Universitario apre un Covid Center, un Drive-in e un Centro vaccinale. Viene anche aperto il Pronto Soccorso e il Centro di Cure Palliative “Insieme per la cura”. Nasce il Corso..Leggi di più

  • 2021

    Viene inaugurata UCBM Academy, iniziano i lavori dell’edificio per la didattica Cu.Bo. (Cultural Box). Nasce la Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico, costituita dall’Università Campus Bio-Medico di Roma e dai suoi Enti promotori, Associazione Campus Bio-Medico e Campus Bio-Medico Spa.

  • 2022

    La gestione del Policlinico passa alla Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico. Nascono i Corsi di Laurea in Medicine and Surgery ‘MedTech’ (magistrale a ciclo unico) e in Biomedical Engineering (triennale).

«Vogliamo vincere la sfida della formazione integrale e laureare cittadini globali e futuri professionisti capaci di mettere la persona al centro. Centralità che oggi significa anche rispetto dell’ambiente, attenzione alla sostenibilità, maturazione di una coscienza ecologica che ci permetta di accostarci con senso di responsabilità e stupore alla nostra Casa comune»

Magnifico Rettore Prof. Eugenio Guglielmelli

Latest Posts
Ads
Categories